Il territorio del Chianti Colli Fiorentini

Il Chianti Colli Fiorentini ha nelle sua caratteristiche ambientali, terreni, clima, la prima risorsa per produrre buon vino . Vale quindi la pena conoscere meglio questi aspetti partendo dall’ origine dei suoi terreni . Da quanto segue si vedrà che , al di là delle diversità locali geo-pedologiche , il territorio del Chianti Colli Fiorentini presenta una sostanziale uniformità altimetrica fra 150 e 400 m s.l.m., e parametri climatologici generalmente costanti. E’ altrettanto evidente che, in un paesaggio collinare come quello dei Colli Fiorentini assumono una valenza fondamentale la esposizione dei versanti ed i microclimi. La ottimizzazione dell’ uso di queste risorse è affidata alla esperienza dei singoli viticoltori che meglio di chiunque altro conoscono il loro territorio.

L’origine del Suolo

Il territorio collinare in cui viene prodotto il Chianti Colli Fiorentini è prevalentemente di origine del Terziaro Neogenico (da 5 a 24 milioni di anni) con depositi di materiali dalle zone appenniniche ed affioramenti litoidi originati in periodi precedenti -Paleogene (da 66 a 24 milioni di anni) Solo in piccola parte sono presenti depositi piu’ recenti del Quaternario Olocenico e Pleistocenico.

Possono essere sinteticamente identificati, da quello più recente a quello più antico, quattro sistemi geomorfologici che hanno originato le colline su cui si produce il Chianti Colli Fiorentini :

  • i Depositi Alluvionali Olocenici
  • la Conca Intermontana del Valdarno Superiore e i Depositi Pleistocenici del Valdarno Inferiore
  • le Colline Plioceniche
  • le Colline Mioeoceniche Preappenniniche

Di questi quattro sistemi geomorfologici nella vasta area produttiva del Chianti Colli Fiorentini possiamo individuare 12 categorie podologiche di paesaggio.

Nella tabella sono riportati le origini geologiche e le unità podologiche di paesaggio, con la relativa ubicazione:

Il Clima

Da un punto di vista climatico i principali parametri appaiono generalmente costanti. Il clima è temperato con precipitazioni medie sufficienti a sostenere una viticoltura di qualità.
Qualche moderato deficit idrico può verificarsi nel periodo estivo tra giugno e settembre. La temperatura media annua  intorno ai 14°C, con minime in dicembre-gennaio (circa 5°C) e massime in agosto (23-24°C).

La piovosità media annua varia tra 800 e 900 mm ed è abbastanza ben distribuita, con minime in estate e massime nel periodo autunnale e invernale, da novembre a febbraio. Novembre è comunque il mese più piovoso.

L’Altimetria ed Esposizione

Il territorio del Chianti Colli Fiorentini è un susseguirsi di colline e valli ad altezza variabile fra i 150 e i 400 m s.l.m., l´esposizione dei versanti collinari è di grande importanza per determinare microclimi locali ed aziendali . Le esposizioni da sud est a sud ovest interessano più della metà del territorio; quelle orientali e occidentali riguardano circa il 30% della superficie. La parte restante è orientata a nord.

Cartina delle esposizioni